Gli Accadimenti dopo Sallydance.

Chiacchere, notizie e maldicenze dai 7 regni. Discussioni in ruolo. Questa cartella è regolamentata dal regolamento delle sessioni "solo", i messaggi inappropriati verranno rimossi.
Regole del forum
Le notizie presenti in questa cartella sono da considerarsi di dominio pubblico.
Rispondi
virginia_demi
Messaggi: 425
Iscritto il: 24/11/2014, 19:44
Contatta:

Gli Accadimenti dopo Sallydance.

Messaggio da virginia_demi » 01/12/2017, 21:59

A Raventree Hall..


I Toni sono bassi, i canti sussurrati. Scende la neve nel giardino di Raventree Hall e le lacrime dei presenti si congelano velocemente, divenendo cristalli che cadono andandosi ad unire al manto erboso e candido. Elwood intona una nenia triste, richiamando lo sguardo degli Antichi su quel momento di grande cordoglio, mentre l'incenso lo avvolge completamente. Due uomini vestiti a lutto scavano una piccola fossa. In un angolo Lady Naerys stringe al petto un fagottino nero, lo stemma di Casa Blackwood lo decora, le lacrime le rigano le guance e gli occhi segnano la stanchezza delle notti insonni. Accanto alla piccola fossa, Lord Blackwood reca tra le braccia il virgulto del giovane albero Diga. Anche l’uomo versa lacrime, ma di rabbia, stringendo i denti ed inarcando le labbra in una smorfia feroce. Il Castellano fa cenno alla Lady di avvicinarsi e questa, dopo alcuni attimi di esitazione, bacia la fronte bianca del piccolo esanime, consegnandolo poi tremante tra le braccia di questi. Una preghiera antica viene recitata mentre il neonato viene posato nella terra fredda, lo strazio della madre che cade in ginocchio nella neve è coperto soltanto dalle voci di fedeli e nobili che sono giunti per rendere l’ultimo saluto all’erede del Protettore dei Fiumi. Una volta riposta la salma è Roger che posa sulla tomba il giovane virgulto, interrandone le radici. Le lacrime del Signore di Raventree Hall bagnano le rubinee foglie del giovane albero, facendole scintillare come stelle notturne. La cerimonia giunge al termine e quello che ne rimane assieme alla tristezza e alle orme nella neve, sono petali di un fiore viola che circondano il giovane virgulto e la tomba di Roderick.

Non hai visto un’alba ed un tramonto,
non sei mai stato alla guerra pronto,
non hai visto la tua madre lacrimare,
tuo padre non ti ha potuto rimproverare,
Roderick Blackwood sei un fiocco di neve,
che in questa estate ha avuto vita lieve

virginia_demi
Messaggi: 425
Iscritto il: 24/11/2014, 19:44
Contatta:

Re: Gli Accadimenti dopo Sallydance.

Messaggio da virginia_demi » 01/12/2017, 22:00

La Vendetta abita a Lys..


Tutte le Terre dei Fiumi sono in fermento. Corvi volano da una fortezza all’altra, staffette portano ordini di convocazione per tutti i nobili dei Fiumi e le loro guardie scelte. Il porto di Saltpans brulica di armati, vessilli da tutte le casate dei fiumi accorrono per fornire il loro supporto. Sulla banchina due grosse navi si preparano a salpare. Lord Roger Blackwood in persona accoglie ogni singolo uomo che si propone per la missione. Le sue mani tremano ancora, come se tra le dita stringesse con vigore il fragile collo di coloro che così vilmente hanno preso la vita del suo amato erede. Non tutti verranno scelti, il Protettore sta selezionando i migliori campioni delle terre dei fiumi per questa missione. Chi viene scelto gonfia il petto, sa che le gesta che verranno compiute saranno ricordate dai posteri, e ognuno già si immagina con la testa di Roman Manwoody in mano, inginocchiato di fronte al Lord per consegnare la preda ancora calda e grondante. Solo ai migliori guerrieri viene concesso di salpare. Settanta uomini verranno scelti per la caccia, perché di questo si tratterà: una feroce caccia all’uomo, dove non si faranno prigionieri, ma solo morti. Non di un uomo qualsiasi si tratta, quella che cadrà sarà la testa di Roman Manwoody, il generale che osò sfidare il fuoco della Casa Targaryen e portò assieme ad Acreacciaio la guerra sulle pacifiche lande di Westeros.
Il sangue versato del piccolo Roderick grida vendetta e suo padre è ben determinato a dargliela. Sulla nave prendono posto anche alcune personalità di spicco delle terre dei fiumi, oltre ovviamente a Lord Blackwood, come Lord Darry, Lord Baratheon ed altri nobili dei fiumi. Il sesto giorno del dodicesimo mese del 202 A.L. la piccola squadra di caccia salpa dal porto di Saltpans verso Lys, determinata a fare ritorno soltanto con la testa di Roman Manwoody infilzata su una picca a prua della nave, degno dono per sua Maestà Aerys Targaryen e unico modo per saziare la sete di sangue e vendetta che pervade il cuore di Roger Blackwood avvelenandone il sangue. Una volta preso il mare, Lys diventa vicina e con essa l’ultima rivalsa contro i traditori Blackfyre.

virginia_demi
Messaggi: 425
Iscritto il: 24/11/2014, 19:44
Contatta:

Re: Gli Accadimenti dopo Sallydance.

Messaggio da virginia_demi » 01/12/2017, 22:01

Un canto si leva dai boschi e si sparge tra le taverne.

A Cuore Alto si narra una situazione,
che tutti i banditi mette di buon umore,
è comparso un ser di buon cuore,
che fa cantare a tutti una canzone.

Ser Springbowl il re della foresta,
se lo incontri mani sopra la testa.

A Cuore alto sono stati così catturati,
sei uomini d’arme forti e ben guarniti,
e dalla foresta son spuntati ripuliti,
anche loro cantavano intonati.

Ser Springbowl è il signore della festa,
afferra i tuoi soldi con la mano lesta.

A Cuore Alto qualcuno un onore ha macchiato,
a calci nel culo quel lestofante sarà punito,
Ser Springbowl ti caccia dal bosco col dito,
e mentre andava con il flauto aveva intonato.

Ser Springbowl è il santo della foresta,
e immutabile il suo regno sempre resta.

virginia_demi
Messaggi: 425
Iscritto il: 24/11/2014, 19:44
Contatta:

Re: Gli Accadimenti dopo Sallydance.

Messaggio da virginia_demi » 01/12/2017, 22:02

L'Alambicco D'Oro di Fairmarket

Solo di recente a Fairmarket sono sorte domande sulle attività intraprese in quella che una volta era una grande casa di un mercante, ormai da tempo abbandonata ed ora tornata brulicante di vita. Negozi e botteghe compaiono in poco tempo in una città come quella, motivo per il quale inizialmente nessuno vi aveva prestato troppa attenzione, ma questa volta c’è qualcosa di diverso.
La conferma arriva quando, nella seconda metà dell'undicesimo mese, un messo vestito con i colori della Corona giunge in città diretto proprio in quel posto. Da quella sera stessa, per chiunque passi vicino l’edificio, è possibile vedere esposta una decorata insegna recante la scritta in caratteri eleganti “Gilda dell’Alambicco d’Oro”.
Non viene tenuto segreta per molto tempo la notizia che l'uomo ha portato con sé: per gentile concessione della Corona, viene autorizzata la fondazione della gilda di alchimisti dell'Alambicco d'Oro nella città di Fairmarket, nella zona ovest della città. Non uno solo di coloro che si vantano di esserne parte perde occasione per presentare l'informazione.

All'inizio del dodicesimo mese dell'anno 202 un altro visitatore di rilievo si presenta.
Nel giro di un paio di giorni in tutta la città, nelle locande, viene fatto circolare da uomini fieri, ma vestiti con abiti poveri, membri della gilda, un documento contenente un messaggio e un annuncio:
“Sir Christof di Raventree Hall, facente le veci di Lord Roger Blackwood, Lord Protettore delle Terre dei Fiumi e signore di Raventree Hall e Stone Hedge, conferma temporaneamente l'autorizzazione allo svolgimento delle proprie attività ai membri della gilda di alchimisti recante il nome di Gilda dell'Alambicco d'Oro, con sede nella città di Fairmarket, secondo le nuove Leggi emanate dal Lord Protettore. A seguito di esse e della recente fondazione, però, i suoi membri saranno sottoposti ad un periodo di valutazione dalla durata pari a tre mesi. Al termine dei quali, se valutati idonei e totalmente rispettosi delle Leggi, saranno dichiarati indipendenti e liberi di proseguire con lo svolgimento della propria attività.”

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti